Blue Festival SOGIT

Programma di massima

aggiornato alle ore 09.00 di sabato 6 agosto 2022

OreOggettoDove
12.30/13.00Arrivo e parcheggio mezziSezione Velica Marina Militare
a seguirePranzoPiccolo Faro (vicino Capitaneria)
a seguireBriefing SOGIT (quando arrivano i Boss)Piccolo Faro (vicino Capitaneria)
Tbd (*)Briefing con Capitaneria e PA LericiTbd
15.30Briefing con PA Lerici e M.M.Sezione Velica Marina Militare
16.20Inizio dimostrazione solo SOGIT con cani e mezzi”   “   “   “   “   “   “   “   “
16.50Dimostrazione a terra cani Unione Italiana Ciechi”   “   “   “   “   “   “   “   “
17.20 – 18.15Dimostrazione con CAPITANERIA e PA Lerici (vedi dettaglio)”   “   “   “   “   “   “   “   “
18.20Dimostrazione con Circolo Velico (scuffie bimbi e recupero con cani e moto)”   “   “   “   “   “   “   “   “
18.45TERMINE e saluti 
(*) Tbd – To be determined – Ancora da decidere 

 

Disposizioni di coordinamento

  • Lo Speaker/coordinatore sul posto durante la manifestazione S.T.V. GIORGI (dalle ore 16.00) – con VHF portatile al seguito sintonizzato su canali esercitazione per contatto e coordinamento in loco dei mezzi, in relazione all’evolversi dell’esercitazione.
  • GC A 69 Capo Oliviero – come da doc. di impianto (imbarco unità cinofile, previa sottoscrizione manleva).

L’evento dovrà svolgersi in sicurezza, i mezzi operanti tengano conto dei fondali in relazione al proprio e condimeteo presenti in zona, ponendo la massima attenzione nelle fasi di recupero dei naufraghi dall’acqua. Per quanto possibile si raccomanda di non oltrepassare la fila di bandierine presenti in mare nello specchio acqueo vicino alla pass. Morin.

Il R/Re valuterà, in relazione alla presenza di eventuali unità in zona e loro distanza, la possibilità di attivare il sistema fire fighting (qualora non fosse possibile lo speaker comunicherà che sono in corso le operazioni di spegnimento, dando atto che per ragioni di sicurezza tale attività viene simulata come anche il successivo rimorchio dell’unità sinistrata – prendere contatti per tempo e se possibile far spostare eventuali unità che possano arrecare disturbo).

Al Sig. Cozzani si chiede la cortesia di estendere l’allegato documento al comandante dell’unità M.M. che interverrà simulando l’incendio a bordo. Per la boetta fumogena si valuti una opportuna distanza dalla banchina, in relazione alle condimeteo presenti in zona (si prega provvedere al successivo recupero, se possibile) e verificare la presenza di zattere necessarie per assicurare lo svolgimento dell’evento.

 

IDGDOCOMUNICAZIONI/DISPOSIZIONI/ATTIVITA’
117.20Unità sinistrata – LA POSSENTE (J24 M.M.)

La SO riceve via radio (canale 16 VHF, specificare 3 volte “per esercitazione”) richiesta di soccorso da parte di una unità sinistrata, per un incendio nel vano motore.

2A seguireSala Operativa

Dispone intervento dei mezzi navali presenti in zona:

B/P GC A69 e rimorchiatore portuale (contattare il Sig. Farina della Soc. Rimorchiatori al nr. 3357214011 intorno alle 17.00 per conferma. Canale di lavoro sul CH 14 VHF. Il rimorchiatore in base alla situazione in zona valuterà e solo se in sicurezza azionerà sistema fire fighting, altrimenti si riterrà simulato – annuncio dello speaker).

3A seguireUnità sinistrata (LA POSSENTE) – fornisce la zattere di salvataggio e  boetta fumogena (da azionare in sicurezza).

Comunica l’impossibilità di estinguere l’incendio con mezzi propri.

Inizio delle operazioni di abbandono nave mediante zattere di salvataggio

del resto dell’equipaggio (4 persone, 1 rimane a bordo per sicurezza unità).

4A seguireUnità sinistrata (LA POSSENTE)

Riferisce che due membri dell’equipaggio sono accidentalmente caduti a

mare durante le operazioni

5A seguireB/P GC A69 (con unità cinofila a bordo, imbarco presso sede CP ore 17.00, previa sottoscrizione dichiarazione di manleva – nr. 2 con conduttori del SOGIT di Milano).

In zona operazioni, comunica l’inizio assistenza ai naufraghi.

Comunica inoltre che l’unità cinofila a bordo sta provvedendo a recuperare uno dei due naufraghi e trasferire la persona sul battello GC A 69, mentre l’altra unità cinofila trasferisce il secondo naufrago sul battello PA 5353, verso riva (passeggiata Morin) per prestare le prime cure. Verrà eseguita una dimostrazione di BLSD a cura personale P.A. Lerici presente in loco.

6A seguireUnità cinofila a terra

Raggiunta la riva, comunica di aver recuperato il naufrago e che lo stesso è stato affidato ai sanitari per le prime cure.

7A seguireUnità sinistrata (LA POSSENTE)

Il Comandante comunica l’avvenuto trasbordo sulla zattera di salvataggio dell’equipaggio (2 persone – 1 persona rimane a bordo per controllare l’unità)

8A seguireB/P GC A69

Comunica di aver recuperato a bordo il primo naufrago e l’unità cinofila con il conduttore, lo trasferisce verso le scalette presenti in passeggiata Morin, sino a dove è possibile in base al pescaggio, restando in sicurezza. A seguire procede verso la zattera, nel frattempo aperta, con due persone a bordo.

9A seguireB/P GC A69

Intercetta la zattera di salvataggio procedendo al recupero a bordo dei 2 naufraghi e quindi al rimorchio della zattera (le persone sono in buono stato di salute), verso la zona scalette come fatto in precedenza con il primo naufrago, sempre in sicurezza.

09A seguireRimorchiatore portuale

In zona operazioni (effettivo), collabora all’estinzione dell’incendio. A distanza di sicurezza aziona dispositivo firefighting, ove non possibile comunica che l’operazione sarà simulata.

10A seguireRimorchiatore portuale

In  zona  operazioni,  comunica  inizio  operazioni  di  rimorchio  in  porto

dell’unità sinistrata (simulato con mera comunicazione sul canale VHF 6).

11A seguireL’unità Tagis comunica arrivo in zona, inizio operazioni bonifica specchio acqueo con propri dispositivi (da esplicitare su canale vhf 6). Speaker con portatile al seguito ascoltata la comunicazione ne da comunicazione al pubblico presente.
11Al termine Di massima entro                 le 18:15Finita attività antinquinamento, TERMINE ESERCITAZIONE

L’autorità marittima è manlevata da ogni eventuale responsabilità.

 

Speaker CP:

Buon pomeriggio, tra breve avrà inizio l’esercitazione di soccorso in mare coordinata dalla sala operativa della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera della Spezia, verrà simulato un incendio a bordo di una imbarcazione e l’intervento dei mezzi di soccorso con il recupero dei naufraghi, dimostrazione BLSD in banchina, intervento di un rimorchiatore portuale per spegnimento e rimorchio dell’unità e di una unità specializzata per le attività di disinquinamento.

Durante l’esercitazione, vedrete scorrere sul maxi schermo alcune immagini relative alle attività istituzionali del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera.

Vicino a me è presente il Sig. Attilio Cozzani, della Sogit, al quale cedo la parola per una breve illustrazione delle loro attività.

Speaker CP a seguire (in contatto via vhf con sala la sala operativa e mezzi in mare per coordinamento delle varie fasi secondo la cronologia sopra indicata):

-Alle ore 17.20 circa del 6 agosto 2022, il Comando di bordo dell’Unità sinistrata LA POSSENTE (J24 M.M.) – punto di contatto fronte palco Palio), comunica via radio alla Sala Operativa della Guardia Costiera della Spezia di avere un incendio nel vano motore. La chiamata arriva tramite il canale 16 del VHF che ricordiamo essere il canale dedicato ai soccorsi in mare. Specificare 3 volte “per esercitazione” e successivamente passare su  Canale 6 VHF. Ricordiamo inoltre che per chiamate o segnalazioni è sempre attivo il numero unico per le emergenze 112 o il numero blu 1530, gratuito che permette al segnalante di entrare direttamente in contatto con la Capitaneria di Porto competente per il territorio.

  • La O. coordina e gestisce i soccorsi durante le varie fasi dell’emergenza, stabilendo le

priorità d’azione secondo l’evolversi dello scenario.

Gestisce le comunicazioni con il comando dell’unità sinistrata, acquisendo le informazioni più significative per comprendere la situazione e avvalendosi delle informazioni dei mezzi intervenuti nei soccorsi, con cui mantiene un costante contatto radio per il coordinamento operativo.

  • La O. dispone l’intervento del battello pneumatico GC A69, un mezzo facente parte della componente navale litoranea con grandi capacità operative. Infatti, grazie alle loro qualità nautiche, alla loro elevata velocità prossima ai 35 nodi ed alla loro dotazione radioelettrica, questi mezzi possono operare anche in scenari operativi complessi. L’equipaggio è formato da due persone. Come ogni anno, nel periodo estivo questa unità è impegnata nell’operazione di Mare Sicuro fino al prossimo 18 settembre, per il controllo delle coste e delle emergenze in mare. Questa operazione vede da oltre 30 anni le donne e gli uomini della Guardia Costiera per tutta l’estate al fianco di bagnanti, diportisti, subacquei che scelgono le coste e i mari italiani per il proprio svago.

-Dall’unità sinistrata abbiamo visto accendere una boetta fumogena (da azionare valutare  le condizioni meteo ed in particolare del vento, da posizionare in punto centrale dello  specchio acqueo, non necessariamente vicino all’unità sinistrata, da recuperare al  termine esercitazione) si tratta di una delle dotazioni di sicurezza che le imbarcazioni o le navi devono avere a bordo.

Altre dotazioni sono i fuochi a mano, i razzi rossi a paracadute o le boette fumogene sono tutti strumenti che servono per rendersi maggiormente visibili, a seguito di una chiamata per soccorso e per consentire alle unità di soccorso di individuare prontamente l’unità in avaria.

L’esercitazione è terminata, si ringrano tutti i gentili spettatori.

 

Noip assicuri presenza in passeggiata dalle ore 17.00 a termine esercitazione.

Speaker dell’esercitazione: S.T.V. Giorgi (S.E.B.)

Per la SOGIT presente in banchina il Sig. Cozzani (cell. 336.6961043) – speaker

Ufficiale di ispezione in sala operativa durante l’evento esercitativo.

Comandante unità Tagis cell. 347. 2604154 Sig. Pollina (battello Castalia disinquinante). Sala Operativa (Capo Turno 0187/2581222).

Blue Festival: Sig. Besana (335. 8320930).

Numeri utili: Sig. De Giorni (parte elettrica – tel. 328.0011115).

Sig. Nobili (maxi schermo per filmati GC – tel. 3891576035)

 

S.O.G.IT.

    
NomeMezzo CellulareModello e targa Auto
Attilio CozzaniSpeaker  +39 335 696 1043 
Carlo Bianco Golden Retriever – Spirit of Portopiccolo – 3 anniNumerosi servizi imbarcato su CP
Abilitato all’elisoccorso già 4 esperienze all’attivo
Brevettato prima parte come cane da ricerca poi salvamento
+39 348 920 6185con Lorusso
Angelo LorussoAcquascoterEsperienza 15 anni – Età 55+39 348 491 7933Renault Trafic FE813CY
Yves Toutounghi    
Chiara BonettiHovawart – Mulan – 1 anno e mezzo Esperienza 10 anni
Patente nautica
Certificata per gli IAA ( ex pet therapy) con ogni profilo di utente
Brevetto di salvataggio in itinere… e prime dimostrazioni
+39 339 425 1372Discovery 4  ZA745YY
Giovanni TiusAcquascoterEsperienza 19 anni – Educatore cinofilo – Maestro salvamento
Comandante motovedetta polizia di Stato
+39 349 409 2660con Chiara
Andrea Bottaro Esperienza 9 anni esperienza+39 338 270 6464Ford Tourneo Custom GB357GR
Alessio Breschi Esperienza 11 anni – Bagnino – Patente nautica
Soccorritore moto d’acqua SSN
Tecnico soccorso acquatico cinofilo CSEN
+39 389 629 0688Range Rover Sport   FJ167LK
Stefania VignozziGolden Retriever – Ellie – 4 anniEsperienza 9 anni – Tecnico soccorso acquatico cinofilo CSEN -Operatore moto acqua – Istruttore di nuoto – Bagnina con Breschi
Andrea Grazzini Soccorritore livello avanzato DAE , bagnino con Breschi
     

M.M.

    
Domenico StragapedeJ24 La Possente +39 366 658 7388