Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.acquadimare.net/home/wp-content/plugins/nextgen-gallery/products/photocrati_nextgen/modules/third_party_compat/module.third_party_compat.php on line 148

Inizio alla grande per le Regate di Primavera… ma c’è anche chi rosica!

Potrebbero interessarti anche...

6 risposte

  1. Sandro ha detto:

    Al di la dei risichi e rosica, come tutti ben sappiamo nel golfo gli spazi sono questi, con vento da Nord e metaniera in eco 9 non si poteva fare di più.
    Riguardo ai percorsi come da anni il percorso corto è 0,8 e quello lungo 1,3 il tutto viziato dalla famosa metaniera, peraltro come (spero) abbiate notato, gli arrivi si susseguono con regolarità e quindi la lunghezza è giusta.
    Comunque il dilemma resta se si vogliono fare due regate questo è quello che si può fare, se invece se ne vuole fare una, l’alchimia non cambia invece di due giri se ne fanno quattro et voilà i giuochi sono fatti, ma una prova una classifica e chi sbaglia……….. comunque questa scelta è stata fatta tanti anni fa dagli armatori e si vuole cambiare basta dirlo e se ci fosse una maggioranza si potrebbe (per l’anno prossimo) cambiare.

  2. Andrea corona ha detto:

    Franco è vero, i bastoni erano un pochino corti e non ci hanno dato la possibilità di tirare il fiato tra una poppa e l’altra (che fatica a prua 😉 ) e con il vento di domenica si potevano allungare. tanto saremmo arrivati, senza dubbio, ad un orario decente. Un bravo (come al solito) al comitato di regata. Ed ora aspettiamo la prossima.

  3. Armando ha detto:

    ….e un bel campo di bocce….

  4. IMBRIOSCIA ha detto:

    Certo che rosico perché ero a terra non per scelta ma per indisponibilità dell’imbarcazione CALIPSO sulla quale sono imbarcato. Sul resto della mia osservazione attendo commenti dagli equipaggi attempati.

  5. Imbrioscia ha detto:

    E se invertissimo le parti? Barche ed equipaggi performanti su percorso corto, ma tre volte, barche Grancrociera percorso lungo su due lati, così i Grancrociera potrebbero evitare di portarsi in barca la bombola dell’ossigeno e le barche ORC regata si potrebbero scatenare sulle manovre.
    L’ ho buttata lì per alimentare un po’ la discussione, lungi da me il voler fare polemiche, sono solo due chiacchiere fra amici al bar…ca.

  6. Alessandro Paganini ha detto:

    Buona la prima! Due regate molto difficili per la variabilità dell’ intensità tipica del nostro vento da terra. Un comitato impeccabile sia per organizzazione in acqua che per le classifiche con vento implicito! Un vero fiore all’occhiello rispetto anche a campi più “blasonati”. Credetemi! BRAVI!